L’intelligenza è un prodotto di nicchia.

Beh beh, non sapevo se farlo o no, poi alla fine me l’hanno chiesto un po’ di persone, un commento ai Blogawards dell’altra sera. No, è che, la prossima volta che la fanno, se la fanno, magari è meglio organizzarsi meglio, che ne so, vedere di imbavagliare la Soncini (se non sapete chi è, come si dice, vi va di culo), oppure cercare in qualche modo di bilanciare di più le categorie, come per esempio fare in modo di mettere tutti quelli che sono famosi al di là di quel che scrivono, in una categoria a parte e basta (ho idea che se beppegrillo non fosse beppegrillo, quella cosa che ha chiamato blog non se la cagherebbe un cane).

Poi questa cosa che Bordone non ha vinto niente, m’ha dato fastidio.

Che se Bordone non ha vinto niente, allora me lo spiego anche io perché non ho vinto niente:

è che L’intelligenza è un prodotto di nicchia.

(uno inventa motivi per tirarsela anche quando non vince. Eh, così va il mondo)

***

Boh, comunque, son contento d’aver avuto cinque nominations, ché vuol dire che ci ho un pubblico che mi vuol bene.

(Vi tiro a tutti dei petali di rose)

***

Per evitarvi il tedioso download del podcast di ottantadue mega per tre ore di ascolto, mi son messo lì con le forbici e vi faccio ascoltare

l’intervento del proeta
(se cliccate sul tastino potete ascoltarlo direttamente di qui, è spesso circa un mega, buono quindi per tutte le connessioni)

che è stato sicuramente il momento più alto della serata. C’è purtroppo un punto in cui la registrazione è saltata, ma ecco la trascrizione

La soncini è verbosa che al confronto bergonzoni è marcel marceau.

Ho tagliato al punto in cui menziona me.

Pura vanità.

Eh.

***

Qua c’è l’elenco di tutti i vincitori.

Technorati Tags: , , , , ,

17 pensieri su “L’intelligenza è un prodotto di nicchia.

  1. /me raccoglie i petali per riciclarli in insalata

    La non vittoria di Bordone mi ha intristito anche a me (perché sono segretamente innamorata di lui, sebbene non ho il coraggio di manifestarlo, ecco)

    Il proeta, l’ho detto, sulla Soncini è stato proprio portavoce di un disagio che avvertivamo in chat. Ecco.

  2. I grandi esclusi sono senz’altro eìo e Bordone, e condivido senz’altro l’idea di separare i blog che sono famosi al di là di ciò che c’è scritto sopra (che forse è una maniera carina per dire che “campano ingiustamente di rendita nonostante facciano cagare al cazzo”). Vorrei solo segnalare, come ho già fatto su altri blog sui quali si parla di questi fottuti BlogAwards (fottuti forse perché mi rode ancora il culo che nessuno mi abbia nemmeno lontanamente pensato, non nominato), è che è uscita un’ansa secondo la quale TOPO GIGIO avrebbe chiesto il riconteggio dei voti relativi alla categoria “cattivo più temibile della blogosfera”…

  3. mi unisco al vagone di quelli che si rattristano per le non vittorie di Bordone. A dirla tutta, molte delle ehm precompilate distribuite contenevano spesso dei 3 e dei 2 proprio in corrispondenza di Eio e Bordone, per quel che mi riguarda. Poi sulla Soncini ha detto tutto l’Eccelso. Oh Fran, anche io sono segretamente innamorata di Bordone, è la prima volta che ci piace il medesimo uomo…

  4. Boh. Io la Soncini non la conosco, quindi mi sembra di capire che ho culo.
    Anyway, non è che sia andata diversamente da come mi aspettassi, ma ecco, Macchianera votato come miglior grafica mi ha fatto parecchio sorridere.
    Non ho sentito la radiocronaca, ma mi han detto che uno ha fatto sul mio nick la battuta più ovvia e scontata di sempre. Son cose.

  5. eio, sarà per il prossimo anno.valà.

    avevo scritto alla spett.ditta macchianera&famiglia lamentandomi per l’assenza della categoria pittori&varie, ma non mi ha risposto. chissà perché.
    eppure avevo anche inviato riveriti ossequi.

  6. com’è che mi fa leggi questo libro che ti apre la mente e io dico va bene che la mente è meglio aprirla poi lo leggo e adesso ci entra chi vuole,non riesco più a chiuderla.

  7. Caro eio, grazie per i petali di rose, profumatissimi tra l’altro, ho appena postato il mio commento alla seratona di venerdì direttamente al signor Macchianera, e ora, passato come al solito da te, concordo pienamente sul titolo del tuo post, ma che ci vuoi far, sono sempre quelli fuori dalla nicchia che, forse inconsapevolmente, pensano di farne parte e trombonizzano in lungo e in largo.
    Bah! Che dire, buona settimana a tutti e l’anno prossimo ai blog awards, invece che davanti a uno schermo, troviamoci a mangiare un bel pizzone!

  8. Che così poi, stamane, la signora: dò aria alla lingua perchè son giornalista, gongola tutta perchè ogni post in merito ai blog awards parla di lei…

  9. mettere il blog di beppe grillo, che fa pubblicità al suo blog anche in tv, con chi il blog se lo suda da solo non mi sembra serio. per noi hai vinto tu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *