Una volta ero più furbo

Questa mattina, quando mi son alzato, ho visto che qualcuno è arrivato sul blog ed è andato a leggersi un post del 2005 (due anni fa, urca) che non mi ricordavo affatto di aver scritto (scritto, parola grossa), son andato a rileggerlo, e mi son accorto di quanto ero furbo una volta.

Visto che può ancora essere utile a qualcuno, sia per quelli che hanno un blog sia per quelli che non ce l’hanno, ho pensato di rimandarvi a leggerlo: Del rapporto del blogger col proprio pubblico: un decalogo.

State bene.

19 pensieri su “Una volta ero più furbo

  1. Se nel decalogo sostiuisci “leader” a “blogger”, puoi diventare ricco proponendolo in corsi di formazione su management e gestione delle risorse umane. E’ un classico esempio di assertività e di leadership autorevole. Quella che adesso va per la maggiore, insomma.

  2. quando son arrivata a leggere
    le parole “autoritari” e “carezze e punizioni….”

    mi son detta

    “…ma con chi crede di parlare?
    con dei cani?…”

    ….mi son sentita “sveglia”…cosa che mi ha stupefatta.
    che orrore…un pò tutto.
    ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *