Giovanotti, VERGONIA!!!

>Giovanotti, VERGONIA!!! Ridere e scherzare di un Santo!!! E che è??? VERGONIA!!! Allo, vi racconto questo aneddoto: eravamo io, Luciano Steregoni, Giuseppe Mazzini e Billy Costacurta, si andava tutti assieme al Casino di Montecarlo per giocarci due spiccioli (di Luciano) e farci due risate. Ad un certo punto, davanti all’entrata del casino ci accorgiamo di aver dimenticato il salvadanaio dello Steregoni a Palazzo Stacchia… è il panico! “E ora cosa facciamo?” fa Costacurta Luciano, senza perdersi d’animo invoca Padre Pio (del quale è devotissimo) e… ZAC! Appare il frate benedetto! “Cosa volete, figlioli?” ci fa Subito il Mazzini ne approfitta e la butta lì: “Santo Padre, siamo rimasti a corto di contanti e la strada del ritorno è lunga…” Padre Pio non si scompone, chiude gli occhi e… ZAC! Fa apparire una mazzetta di cento euri nelle mani del patriota. Alla vista di tutto quel denaro Costacurta esclama: “Padre, mi sa che ha esagerato… a noi bastava anche meno! Se lo lasci dire: lei ha le mani bucate!” Al che il Santo si incazzò molto e, compiendo l’ennesimo miracolo, trasformò il piede di Costacurta in un ferro da stiro (con le conseguenze che i tifosi del milan hanno ammirato per anni). Per cui portate rispetto!!! VERGONIA!!!

>Cordialmente,

>[Cav. Marcello Stacchia](http://www.edizionistacchia.splinder.com/)

[Commento](http://eiochemipensavo.diludovico.it/2007/11/03/un-buffo-signore-barbuto/#comment-91551) lasciato dall’esimio Cavalier Stacchia al post di ieri.

Un buffo signore barbuto

>*L’eroico Piergiorgio Odifreddi, isolato esponente delle bizzarre teorie chiamate Scienza e Ragione, era esposto l’altra sera nello studio di Bruno Vespa, per l’occasione consacrato a Padre Pio, come un reperto d’altri secoli. Vespa gli si rivolgeva con la simpatia incuriosita che si rivela agli ospiti esotici: ecco a voi, cari amici, un buffo signore barbuto che è qui per testimoniare l’esistenza, in questo Paese, dei non credenti. Incredibileeee! avrebbe detto Mike Bongiorno agitanto la sua cartelletta. Il resto del cast – tanto per dire la par condicio – era così composto. La madre di un bambino miracolato da Padre Pio. Lo studioso cattolico Vittorio Messori che ha raccontato di essere stato miracolato da Padre Pio: una lettera gli è stata recapitata a casa un’ora dopo essere stata spedita da Padre Pio. Luciano Rispoli che è stato sposato da Padre Pio. E soprattutto la devota Irene Pivetti, che non conobbe Padre Pio ma è la prova vivente dell’esistenza dei miracoli: nessuno può spiegare razionalmente come poté diventare presidente della Camera.
>Nonostante Vespa si fosse dimenticato di esporre la Mercedes di Padre Pio (che funziona anche senza benzina) mi sono divertito moltissimo.*

Michele Serra oggi su Repubblica (di carta)(niente link, quindi)(non si può linkar la carta)