l’italia nella morsa del gelo

Le cose che vorrei scrivere sono troppo lunghe per stare in un post.

Leggo libri, Venezia è un pesce, il ciclo di Cthulhu, esco, mi sto ammalando.

Occhi piccoli, pelle rugosa, come Neo quando esce dal bozzolo.

Mangio cicles Vigorsol Spicy CinnaMint, somigliano a una pillola rossa, non succede niente.

Divento Molly Bloom, comincio a parlar da solo, d’insensatezze.

Fa troppo freddo.

Cammino con Polli, tutto vestito di nero, la cuffia fin sugli occhi, la sciarpa fin sul naso. Vedo grossomodo quel che succede, attraverso una feritoia che basta appena.

Vedo un tizio che porta a spasso un setter gordon, mi guarda malissimo.

Chiedo a Polli Cos’aveva quello lì da guardare.

Sarà che sembri un terrorista, mi dice lei.

Allora tiro giù la sciarpa, mi giro verso il tizio, e urlo

Ho poi solo freddo ne!

Fa troppo freddo.

Chiudetevi in qualche posto.

37 pensieri su “l’italia nella morsa del gelo

  1. come dice sempre mia nonna…mettiti la maglia di lana!
    Io stamattina sono uscito per recarmi in ufficio e appena sentito il freddo volevo fare dietrofront e tornare sotto il mio caldo piumone…

  2. grazie caro, fa così freddo in questa casa. quando non ci sei tu. fa così freddo in questa casa. che ci rende tutti ciechi. fa così freddo in questa casa. che pensavamo tornassi e non torni più. fa così freddo in questa casa. che non ci vediamo più e inciampiamo nei mobili (mi sembra che ci sia una canzone dei bloc party che dice qualcosa di simile…)

  3. alebino! recarmi! hai detto recarmi forse! recarmi! non sentivo la parola recarmi dal quarantasette, alebino! sei forse del quarantasette! saluti alla nonnina!

    anzi no! ho letto un libro quest’anno dove c’era la nonna che diceva alla nipote Recati dal panettiere ed acquista una pagnotta! Mia nonna Recati dal Panettiere ed acquista non l’avrebbe mai detto. mia nonna era un uomo tutto d’un pezzo!

  4. Sempre a lamentarsi!!! Ovvio che se arriva l’inverno non può fare caldo! Qui a Klaipeda stiamo sui zero gradi, ma a Gennaio arriveremo a toccare i mitici -20, fortunamente sarò a Cuneo… 🙂

    Lamenteve nen!

  5. mi fai morire dal ridere! Effettivamente il mio messaggio suonava un po’ vetusto!
    che ci vuoi fare…sarà colpa dei miei capelli bianchi!!

  6. “Chiudetevi da qualche parte”, dice! Io son qui, chiusa nel mio piccolo ufficio con addosso cappotto e sciarpa, perché fa un freddo cane anche dentro (riscaldamento in panne…), e quando entrano tutti mi chiedono se vado via, e io dico “magari…”

  7. alice, io son nelle tue stesse condizioni. non ho ancora il riscaldamento in ufficio, posto dal quale scrivevo stamane. hai tutta la mia comprensione.

    Theo, non nevica da quel giorno là che ho postato quella foto (vedi il post Carramba un po’ più sotto) se riesco faccio un salto nel primo pomeriggio a trovarvi.

    alebino, c’è anche la canzone, pelo grigio su foglie gialle giù, com’era che faceva più…

  8. Molly cara, m’interrogo sui link ai post correlati che si trovano alla fine di ogni scritto: ma che c’entrano? Sono correlati da che?
    Comunque, questo m’è piaciuto 🙂

  9. troppo bravo sei quando scrivi post di questo genere. un mio commento non potrà mai tenere questo tuo livello. è per questa ragione che ho deciso di darmi all’informazione.

    previsioni del tempo sul cuneese per domani:
    neve

  10. sta dinuovo nevicando. meno male che per l’effetto serra l’inverno stava per sparire! è da ottobre che ho il riscaldamento accesso, il metano poi è anche aumentato. se continua a nevicare domattina non mi alzo dal letto.
    per vittimanolente: facciamo cambio?

  11. oddio..!!
    il “nè”
    hai scritto “ho poi solo freddo NE!”

    chiedo scusa, a volte sono un po’ più fragile e il leggere di questi piemontesismi mi fa stringere il cuore

    non si sentono molto da queste parti, nella metropoli sabauda..
    -sospiro-
    :-O

  12. Ti ho trovato per caso cercando un blog che parlasse di bancari, sono approdato al tuo vecchio blog, ed ora son qui a leggerti avendo tralasciato il motivo della mia ricerca…Davvero non mi pari un bancario, ma uno scrittore sì!

  13. wow ci son dei complimenti! non son mica sicuro sian veri ma fa niente, grazie, son qui che gongolo.

    barbara, il ‘ne’ ci voleva, ci son delle volte che senza il ne mi sembra di dir le cose a metà. d’altronde anche in giapponese, se vuoi dire una cosa tipo
    sei italiano, non è vero?
    devi dire
    anata wa itariajin desu ka ne
    se non ricordo male

    amudsen, prova te a stare in un ufficio che non ha ancora il riscaldamento tutta la mattina, non sarà certo una stufetta elettrica a farti aver caldo.

    vittimanolente, qui ti s’invidia assai, che tu lo sappia.

  14. Siccome ieri ho spalato neve per un’ora e mezza qui a lavoro al solo scopo di evitare di incidentare le auto delle mie colleghe (si, sono una persona gentile) non lo capisco tutto questo disappunto francamente. Per non parlare delle catene per la macchina! 50 € nè!!!

  15. caspita, nevica ovunque ma non a torino
    eccerto, le olimpiadi erano meglio a palazzolo sull’ oglio
    ufffffffffffffffff!!!!
    (provo estremo disappunto)

I commenti sono chiusi.