Il progresso

L’altro giorno ho visto una pubblicità di una caffettiera che diceva Liberi per sempre da cialde e capsule, e ho pensato Che cosa prodigiosa, il progresso.

Un pensiero su “Il progresso

  1. ti leggevo un computer e mezzo fa, poi ti avevo scordato e sul computer nuovo non eri ricomparso fino ad oggi. Credo che siano passati almeno dieci anni.
    Stamattina mi sei tornato in mente, come approdo sicuro di una ricerca in rete di qualche cosa che avrebbe avuto un senso leggere…
    Ancora mi trovo a sorridere lietamente, con quella scintilla di lume che sento da qualche parte nella testa quando ti leggo.
    Bello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *